Di nuovo in mare

Due esemplari di tartaruga marina della specie Caretta caretta sono tornati in mare dopo le cure ricevute nel Centro recupero Laguna di Nora.
Gli operatori del Centro, in collaborazione con la BLON del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale di Cagliari, hanno accompagnato le due tartarughe a tre miglia di distanza dalla costa di Perd′e Sali, Sarroch, dove sono state reintrodotte nel loro ambiente.
Il primo esemplare liberato arriva proprio da quelle acque antistanti Perd′e Sali dove è stato rinvenuto in difficoltà da Luca Manca. Il diportista issa a bordo l′animale e dopo aver segnalato l′evento alla sala operativa del Corpo Forestale lo consegna agli operatori del Centro recupero Laguna di Nora.
La tartaruga aveva delle ferite sul carapace, sulle placche marginali e caudali, dovute probabilmente all′impatto con un′imbarcazione, e la sua riabilitazione è stata lunga.
Nonostante ciò appena immersa in mare è scomparsa velocemente nel blu.
La seconda tartaruga a tornare in mare è un maschio di circa 20 kg catturato accidentalmente nelle acque della Laguna di Santa Gilla a Cagliari dal pescatore professionista Antonio Cogoni che ha consegnato l′animale alla Stazione del Corpo Forestale di Capoterra.
Intrappolata nelle reti da pesca la tartaruga presentava un leggero stato di shock per la lunga apnea. Il periodo di riabilitazione è stato breve e l′animale, forte e vigoroso, senza alcuna esitazione ha guadagnato il largo.


Centro di educazione ambientale Laguna di Nora, Pula - Tel. 070.9209544 - Credits