SOS Spiaggia

Accrescere la consapevolezza della fragilità dell′ecosistema "spiaggia" e quindi dei rischi di degrado che l′eccessivo carico antropico comporta. E′ questo l′obiettivo del progetto "SOS spiaggia" , un percorso di informazione, educazione e sensibilizzazione che coinvolge studenti, amministratori, imprese, cittadini di Pula e i turisti fruitori della spiaggia.

Simbolo e cardine del progetto è il giglio marino, che caratterizza con la sua sgargiante e profumata fioritura estiva le spiagge di Pula. Il giglio di mare, come tutta la flora e vegetazione dunali, concorre alla tutela della fascia sabbiosa e contrasta l fenomeno dell′erosione della spiaggia emersa.

La spiaggia e la baia di Nora ospitano i laboratori didattici ideati per le scuole e le azioni di sensibilizzazione per i fruitori della spiaggia. Il Seminario La spiaggia di Nora: un modello di gestione condiviso proporrà uno spazio di incontro tra pubblica amministrazione, università, imprenditori turistici, gestori dei servizi in spiaggia, cittadini.

La conservazione ex situ del giglio marino

 

Il giglio marino è importante per il mantenimento della biodiversità e di fatto rappresenta una specie indicatrice dello stato di conservazione degli ecosistemi dunali.
Sotto la guida degli esperti del CCB (Centro Conservazione Biodiversità) dell'Università di Cagliari, i ragazzi delle scuole effettueranno la raccolta dei semi di Pancratium maritimum L. per la sua conservazione ex situ presso le strutture della Banca del Germoplasma della Sardegna (BG-SAR).
Tale azione promuove la conservazione di una risorsa genetica importante del territorio di Pula in attesa che il Piano di Utilizzo dei Litorali diventi esecutivo.

 


Centro di educazione ambientale Laguna di Nora, Pula - Tel. 070.9209544 - Credits